Öffnungszeiten

 

Sonntag - Mittwoch     10 – 18 Uhr

 

Donnerstag – MUSEUM nur für angemeldete

Gruppen und Schulklassen

Donnerstag – Lesecafé und Museumsshop geöffnet 10 – 18 Uhr

 

Freitag                        10 – 18 Uhr

Samstag                     geschlossen

Öffnungszeiten an Feiertagen 

Vermietung

Freundeskreis

Anfahrt und Adresse

Kontakt

Biografia di Erich Kästner (23.02.1899 - 29.7.1974)

Dresda 

 

23.02.1899     Nasce Erich Kästner,figlio della parrucchiera Ida Kästner
               (1871-1951) e del sellaio Emil Richard Kästner (1867-1957)

1905-1913     Frequenta la scuola elementare presso la scuola primaria

                        "IV Bürgerschule", locata in Tieckstraße.

1913                Cresima nel giorno della domenica delle palme presso la chiesa Dreikönigskirche.

1913-1917       Frequenta il seminario per insegnanti in Marienallee

1917-1918       Servizio militare

1919                 Diploma presso il liceo “König-Georg-Gymnasium“

 

Lipsia 

 

1920               Inizio degli studi di germanistica, storia, filosofia e storia del teatro;

                        prima importante pubblicazione in  “Dichtungen Leipziger Studenten”

1922               Collaboratore presso il giornale "Neuen Leipziger Zeitung"

1923               Inizio dell'amicizia con Erich Ohser

1925               Riceve il dottorato di ricerca con la dissertazione su “Federico il grande e

                        la letteratura tedesca”; Redattore del giornale "Neuen Leipziger Zeitung".

1927               Scrive "Abendlied des Kammervirtuosen",

                       motivo del licenziamento dal "Neuen Leipziger Zeitung"

                       Trasferimento a Berlino

                       Conosce Luiselotte Enderle(1908-1991)

 


Berlino
 

 

1927             Lavora come critico di teatro e libero scrittore per diversi giornali:

                     „Weltbühne", "Montag Morgen" e "Vossische Zeitung"

1928             Primo viaggio a Parigi con Erich Ohser

                     Prima pubblicazione autonoma: poesie "Herz auf Taille" 

                     Conosce Walter Trier

1929             Pubblicazione del primo romanzo per bambini "Emil und die Detektive"

                     (“Emilio e i detective”)

1933             Ha il divieto di pubblicazione in Germania 

                     Rogo dei libri da parte del Nazionalsocialismo a Berlino

                     Primo arresto dalla Gestapo

1934            Pubblicazione all'estero di "Drei Männer im Schnee"

1937            Secondo arresto dalla Gestapo

                     Viaggio a Bad Reichenhall

1938            Viaggio a Londra

1942            Scrive il copione di “Münchhausen” sotto lo pseudonimo di Bertold Bürger

1943            Divieto definitivo di scrittura e pubblicazione in Germania e all'estero

1944            L'appartamento di Kästner a Berlino viene distrutto dal bombardamento; 

                     trasferimento da Luiselotte Enderle 1945

 

  
Munich
  

 

1945            Trasferimento a Berlino

                    Collaborazione al cabaret "Die Schaubude"

                    Direttore della terza pagina del giornale "Neue Zeitung"

1946           Visita i suoi genitori a Dresda

                    Prima edizione del giornale per bambini “Pinguin”

1948           Lascia il suo posto al "Neue Zeitung"; 

                    Lavora come scrittore indipendente

1949           Conoscenza di Friedel Siebert (1926-1989) 

1951-1962  Presidente del centro PEN della Germania dell'ovest

1957            Nascita del figlio Thomas il 15 dicembre

                     Muore il padre di Kästner giorno 31 dicembre

1961            Tubercolosi; soggiorno presso il sanatorio in Ticino

1967            Ultima pubblicazione del libro: "Der kleine Mann und die kleine Miss"

1974            Erich Kästner muore a Monaco a causa di un cancro all'esofago

 

Premi e riconoscimenti:

Bundesfilmpreis per "Das doppelte Lottchen" (1951)

Premio sulla letteratura della citta`di Monaco (1956)

Premio "Georg Büchner" (1957)

Medaglia Hans-Christian-Andersen

del consiglio internazionale di sorveglianza per libri per ragazzi (1960)

Premio d`onore della citta`di Monaco (1970)

Moneta d`oro della citta`di Monaco (1974)

Loading...